Riapre la meravigliosa Reggia di Carditello: visite e lezioni di yoga

5 mesi fa
26 Maggio 2020
di redazione herald

Riapre alle visite la Reggia di Carditello. Una bella notizia in Campania. Riapre il Real Sito di Carditello con visite gratuite nelle sale reali e percorsi benessere.  Le visite, scrive l’Ansa, potranno usufruire dei boschi bonificati grazie all’impegno della Fondazione guidata dal presidente Luigi Nicolais.

Si comincia domenica 31 maggio, a seguire lunedì 1 e martedì 2 giugno a Carditello. Secondo il programma diffuso dalla fondazione, a partire da domenica ci sarà spazio alle visite solo su prenotazione (dalle ore 10 alle 18).

Riapre la Reggia di Carditello: visite e lezioni di yoga

Tutti i visitatori saranno obbligati a indossare la mascherina e a tenere il distanziamento per i visitatori. Ci sarà la possibilità di accedere al galoppatoio e alle sale interne. La fondazione, inoltre, ha previsto – per il momento solo a numero limitato – lezioni dimostrative di yoga e pilates nel bosco di cerri e passeggiate nel bosco di eucalipti.  Queste lezioni sono organizzate dalla Federazione italiana camminatori sportivi.

“Siamo particolarmente emozionati – ha detto il direttore Roberto Formato – anche perché il Real Sito non è solo un luogo culturale, ma è un simbolo di rinascita e per la Terra dei Fuochi. La chiusura ci ha consentito di sviluppare nuovi format dedicati agli sportivi, alle famiglie e ai più giovani, che attiveremo in estate”.(ANSA).

Che cos’è la Reggia di Carditello e dove si trova?

La Reggia di Carditello apparteneva alla dinastia reale dei Borbone di Napoli. Si trova nel territorio di San Tammaro, in provincia di Caserta. La Reggia è stata progettata dall’architetto Francesco Collecini, allievo e collaboratore di Luigi Vanvitelli. Si tratta di uno dei monumenti più importanti e meno valorizzati dell’intera provincia di Caserta. Vedi anche: Spiagge Litorale Domizio, le migliori e quando visitarle.