Come richiedere il Bonus Vacanze di 500 euro e a chi spetta

5 mesi fa
18 Giugno 2020
di redazione herald

Come richiedere il bonus vacanze. Con il Decreto Rilancio il governo ha introdotto anche il “Bonus vacanze”. Si tratta di un contributo fino 500 euro utilizzabile per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e bed & breakfast in Italia. Può essere richiesto e speso dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Come richiedere il bonus vacanze? Chi può richiederlo? Cerchiamo di fare chiarezza.

Chi può richiedere il contributo?

Chi ne ha diritto? Possono richiedere il Bonus vacanze i nuclei familiari con ISEE fino a 40.000 euro. Per il calcolo dell’ISEE è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica (DSU), che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare e ha validità dal momento della presentazione e fino al 31 dicembre successivo. A spiegarlo è l’Agenzia delle Entrate. L’entità del bonus è modulata a seconda del nucleo familiare.

Quanto è possibile ottenere? Da 150 a 500 euro

Il Bonus vacanze arriva a 500 euro per i nuclei familiari composti da tre o più persone. Si attesta, invece, a 300 euro per le famiglie composte da due persone, mentre a 150 euro per una sola persona. Sul sito dell’Inps, che invitiamo a consultare, ci sono maggiori informazioni su come ottenere la Dichiarazione sostitutiva unica e calcolare l’ISEE.

Come ottenere il Bonus Vacanze?

Per ottenere il Bonus vacanze è necessario un percorso interamente digitale. Occorre che un componente del nucleo familiare sia in possesso di un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’Identita Elettonica). Al momento della richiesta del bonus, come spiega l’Agenzia delle Entrate, sarà necessario inserire le credenziali SPID e successivamente fornire l’Isee.

L’app per il Bonus Vacanze Covid-19

Per ottenere il bonus vacanze occorre installare ed effettuare l’accesso a IO, l’app dei servizi pubblici, disponibile da PagoPA. Attraverso l’app si potrà accedere con l’identità digitale SPID o la Carta d’Identità Elettronica (CIE 3.0).

Come usufruirne?

L’80% dell’agevolazione sarà attribuita ad un componente familiare come sconto diretto. Tutto ciò al momento del pagamento presso la struttura turistica scelta. L’altro 20% sarà detratto dalle imposte dovute all’interno della dichiarazione dei redditi del prossimo anno.

La detrazione sarà ascritta al cittadino che ha utilizzato lo sconto ed è intestatario della fattura, del documento commerciale o dello scontrino/ricevuta fiscale rilasciata dalla struttura turistica.  Per usufruire del bonus, al momento del pagamento occorre comunicare al fornitore il codice univoco generato dall’app IO. In alternativa bisogna esibire il relativo QR-code.