Castel Volturno, marito e moglie positivi al coronavirus: annuncio del sindaco

4 mesi fa
11 Agosto 2020
di redazione herald

Castel Volturno, marito e moglie positivi al coronavirus: l’annuncio del sindaco. Due nuovi positivi sono stati riscontrati nel territorio di Castel Volturno, in provincia di Caserta. Ad annunciarlo è il sindaco Luigi Petrella, attraverso un proprio comunicato.

Le positività si aggiungono ai 5 casi già presenti sul territorio e precedentemente comunicati dall’Asl. I due positivi sono un marito e una moglie: le loro condizioni di salute non destano particolari preoccupazioni. Entrambi sono in isolamento domiciliare.

Castel Volturno, marito e moglie positivi al coronavirus, il comunicato del sindaco

“Lunedì 10/08/2020 alle ore 23,00 circa – ha spiegato il sindaco in una nota – mi è stato comunicato dalla struttura competente UOPC la presenza sul nostro territorio di due nuovi casi positivi al COVID 19.”

“Si tratta di una coppia marito e moglie rispettivamente di 37 e 31 anni”, ha precisato. Sempre nella stessa serata “è stata allertata la struttura della protezione civile locale che si è portata sul posto”.

É stato poi “contattato il 118” e sono state “verificate le condizioni di salute dei due positivi, entrambi sono stati posti in quarantena. Ad oggi in totale riscontriamo sette casi positivi al COVID 19 sul terrirorio”, ha continuato il sindaco.

Di questi, “uno solo di essi ricoverato ed altri sei in quarantena domiciliare obbligatoria con assistenza da parte della struttura medica Covid dell’Asl”. I positivi sono “vigilati ed assistiti della Polizia Municipale e dalla Protezione Civile.”

Il sindaco si è poi appellato al senso di responsabilità dei propri concittadini. “Faccio appello al senso di responsabilità di tutti, ricordando che siamo ancora in una fase delicata”, ha continuato.

L’emergenza sanitaria, infatti, “rimane tale, tant’è che non ne siamo ancora del tutto usciti”. Il sindaco ha poi aggiunto che “il coronavirus continua a girare a riprova di nuovi contagi, ricoveri e decessi”. Per questo “non possiamo permetterci di essere superficiali”.

L’appello al senso di responsabilità

La superficialità renderebbe “vani tutti i sacrifici fatti in questi mesi, con il rischio di dover bloccare tutto di nuovo.” “Ritengo utile – ha poi aggiunto – e doveroso per la salvaguardia della salute di tutti richiamare l’attenzione ad utilizzare scrupolosamente tutte le misure di sicurezza”.

Tutto ciò come previsto dalle “ordinanze Regionali e Sindacali”. Il sindaco ha poi raccomandato “l’uso obbligatorio della mascherine” e il rispetto del “distanziamento sociale interpersonale.”

Ti è piaciuto il nostro articolo? Segui la nostra redazione giovane e indipendente con un like alla nostra pagina Facebook Herald Italia. Cerchiamo di assicurare sempre un’informazione responsabile e di qualità. Puoi seguire anche il canale Herald Italia su You Tube e su Google News.