Mondragone, muore 85enne all’Ospedale Cotugno: aveva il coronavirus

4 mesi fa
11 Agosto 2020
di redazione herald

Coronavirus, 85enne di Mondragone muore all’Ospedale Cotugno. C’è un nuovo deceduto positivo al coronavirus in provincia di Caserta. Si tratta di un uomo di 85 anni residente a Mondragone. A renderlo noto è l’Asl nel report giornaliero.

Secondo le informazioni rilasciate dalle autorità sanitarie, l’uomo di 85 anni era ricoverato da circa due mesi all’Ospedale Cotugno di Napoli. L’uomo era affetto da altre patologie e successivamente è emersa la sua positività al coronavirus.

Un 85enne di Mondragone positivo al coronavirus muore all’Ospedale Cotugno

Il contagio dell’uomo non è legato in alcun modo al focolaio dei Palazzi Cirio di Mondragone, che risulta attualmente spento. Secondo il report dell’Asl di Caserta, aggiornato alle 12 dell’11 agosto, resta un solo positivo nel comune di Mondragone, risalente alle vecchia catena di contagio.

La situazione sanitaria, nella cittadina del Litorale Domizio, può dirsi pienamente rientrata. Nel corso dei giorni scorsi era deceduta un’anziana di Conca della Campania, un paesino dell’Alto-Casertano nel quale era stato registrato un altro piccolo focolaio legato ad una badante proveniente dell’est Europa.

La situazione in Provincia di Caserta

Attualmente in provincia di Caserta i positivi attuali sono 31, mentre complessivamente i deceduti sono 47. Dall’inizio dell’epidemia, in provincia di Caserta, il numero totale dei positivi è stato di 637.

Di questi ultimi, i guariti sono stati 559. Allo stato attuale risultano 7 positivi nel comune di San Felice a Cancello, 3 positivi a Castel Volturno e 5 relativi al mini focolaio del comune di Villa Literno.

La situazione complessiva nel territorio della provincia di Caserta continua ad essere sotto controllo, come lo è stata durante tutta la pandemia.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Segui la nostra redazione giovane e indipendente con un like alla nostra pagina Facebook Herald Italia. Cerchiamo di assicurare sempre un’informazione responsabile e di qualità. Puoi seguire anche il canale Herald Italia su You Tube e su Google News.