Materiale Pandora, la svolta: come cambieranno oro e argento dei gioielli

1 mese fa
2 Giugno 2020
di redazione herald

Pandora materiale, la svolta. Uno dei più importanti brand di gioielli al mondo si appresta a compiere una svolta molto importante nell’utilizzo dei materiali di produzione. L’azienda danese, fondata a Copenaghen nel 1982 ha deciso di cambiare tutto o quasi. Nel segno dell’eco-sostenibilità.

Entro il 2025, infatti, Pandora cesserà definitivamente di produrre gioielli con oro e argento appena estratti. Per favorire uno sviluppo sostenibile e rispettoso dell’ambiente, l’azienda ha deciso che utilizzerà risorse interamente riciclate.

 

La svolta nel materiale di Pandora

Questo tipo di scelta avrà un impatto molto importante in termini ambientali. Le emissioni di anidride carbonica, infatti, verranno ridotte di due terzi per l’argento e di oltre il 99% per l’oro. Una scelta dettata dalla volontà di dare l’esempio, per una produzione che abbia più rispetto per il pianeta.

“Oro e argento sono materiali splendidi che possono essere riciclati all’infinito, senza perderne la qualità.” Lo spiega Alexander Lacik, Ceo di Pandora. “I metalli estratti secoli fa sono ancora come nuovi. Non si ossideranno e rovineranno mai. Speriamo di poter aiutare a sviluppare un metodo di lavorazione più ecosostenibile e di evitare che questi metalli preziosi finiscano nelle discariche.”

 

Si riducono le emissioni di anidride carbonica, la scelta sostenibile

“Vogliamo contribuire a costruire un’economia più circolare”. È questa la svolta dei materiali pandora. Oggi il 71% di oro e argento utilizzati dall’azienda già provengono da fonti riciclate. Questo tipo di scelta garantisce la diminuzione di anidride carbonica, la riduzione del consumo di acqua e altri impatti ambientali.

Il riciclo, infatti, ha un impatto decisamente molto più ecologico e sostenibile. Nel caso dell’oro, ad esempio, il riciclo equivale a una quantità di emissioni di anidride carbonica 600 volte inferiore rispetto a quella dell’estrazione. Questo secondo life cycle assessments.

 

Il materiale Pandora sarà 100% sostenibile

“L’esigenza di pratiche aziendali sostenibili sta diventando sempre più importante e le aziende devono contribuire a contrastare la crisi climatica e l’esaurimento delle risorse naturali. Per molti anni Pandora ha utilizzato metalli riciclati per realizzare i propri gioielli. Adesso siamo pronti per fare un ulteriore passo in avanti e abbandonare completamente l’utilizzo dell’estrazione.”

Il materiale pandora più utilizzato è l’argento, che rappresenta più della metà dei materiali acquistati. La decisione di utilizzare solo oro e argento riciclati, coinvolge tutti gli utilizzi dei metalli nei gioielli del brand. Incide nell’utilizzo dei grani, dei prodotti semi-finiti come collane e in altre parti che giungono dai fornitori. Vedi anche: Storia del Rolex, tutti i potenti che lo hanno indossato.

temi di questo post