Cucina

Junk food, perché il cibo spazzatura fa male alla salute. Gli alimenti da evitare

di  Maria Luisa Cirillo  -  14 Dicembre 2018

Il consumo del “Junk food“, il cosiddetto cibo spazzatura, è da decenni connaturato allo stile di vita occidentale. Impegni, lavoro e più in generale una vita molto frenetica, incidono non solo sul benessere psicologico della popolazione, ma anche sull’alimentazione. La nutrizione è forse il tassello più importante della vita dell’uomo, ma spesso è anche quello che trascuriamo di più. Spesso cucinare diventa una vera impresa e la soluzione apparentemente migliore è buttarsi sullo Junk Food. Ma cosa significa realmente? La traduzione italiana, come anticipato, è “Cibo spazzatura” ed identifica tutti quegli alimenti con un alto contenuto di zuccheri, carboidrati e grassi, ma decisamente poveri dal punto di vista nutrizionale. Un’altra caratteristica di questi cibi è il fatto che hanno una qualità molto bassa e hanno subito molti processi alimentari, tanto da alterarne le proprietà nutrizionali. Non fanno bene al nostro organismo, ma dilagano nel consumo delle popolazioni occidentali.

La lista degli alimenti “spazzatura”. 

Sono molti gli alimenti che appartengono a questa categoria. Ritroviamo ad esempio le patatine fritte trattate dei fast food, uniti ai panini pieni di grassi saturi, arricchiti da carne di scarsa qualità, accompagnata da salse apparentemente gustose ma con scarso valore nutrizionale. Non sono da meno le caramelle gommose, snack di vario genere, merendine, patatine in busta, succhi di frutta e bibite gasate. Tutti questi alimenti tendono ad incentivare l’aumento dell’obesità e con essa aumenta il rischio d’incorrere a patologie di vario genere.

Perché vengono consumati così tanto?

Questi alimenti sono entrati a far parte della normale routine quotidiana per vari motivi. Uno di questi è il bassissimo costo. Quando ci si reca in un fast food è possibile ordinare un grande quantitativo di cibo a pochi euro, quindi ci si può cenare spendendo poco e riempiendosi lo stomaco, al contrario del cibo sano. Se prendiamo ad esempio i piatti a base di pesce tendono a costare molto di più rispetto ad un bel panino ripieno. Un altro motivo è il sapore. Il Junk food ha la caratteristica ingannevole di avere un sapore molto gustoso, ma in realtà esso è dato dai numerosi trattamenti alimentari che subisce prima di essere consumato. Infine, la quasi totale assenza di tempi di cottura e lavorazione in cucina, in sintonia perfetta con non ha tempo da dedicare ai fornelli. Additivi, zuccheri, glucosio, aromi, oli di varia natura conferiscono l’aumento dell’indice calorico dell’alimento, evitando che si deteriori nel breve termine e dando un sapore molto allettante per chi li consuma. Per questo motivo creano quasi una dipendenza, portando le persone a preferirli rispetto ai cibi naturali.

Perché scegliere il cibo sano

Se il Junk Food ha altissime qualità gustative, di certo manca di vitamine e nutrienti proteici ottimi per far funzionare bene il nostro organismo. Se consumato in quantità eccessive incentiva l’obesità che negli ultimi 30 anni ha subito un notevolissimo aumento sia nei bambini che negli adulti. Con essa c’è stato un notevole aumento del diabete e delle malattie cardiovascolari che contribuiscono ad un’aspettativa di vita molto più ridotta rispetto alla norma. Mangiare sano significa introdurre nel nostro organismo alimenti che ci aiutano a vivere con il massimo delle energie. Se analizziamo l’alimento pesce, ad esempio, uno dei motivi per cui preferirlo al junk food è proprio il fatto che è ricco di omega 3, dei grassi essenziali che il nostro metabolismo usa per le sue proprietà antinfiammatorie. Anche l’uso di verdure apporta benessere perché esse sono a bassissimo contenuto calorico, ma contengono tantissime fibre vegetali utili per il senso di sazietà. In altre parole, il nostro corpo ha bisogno di “carburante” per funzionare e di certo il cibo spazzatura non è quello con cui il nostro corpo funziona meglio. Carne bianca, verdure, pesce e cereali se consumati nel modo giusto sono un toccasana per la longevità ed il benessere dell’uomo, per questo dovremo preferirlo al cibo spazzatura.

Ti potrebbe interessare anche:

Peppe Di Napoli, il nuovo fenomeno della cucina napoletana “a cascata”.

Ricotta di bufala calorie: quella campana è un alimento anti-caldo.