De Luca, cibo d’asporto, librerie e cartolerie Campania: ecco l’ordinanza

6 mesi fa
22 Aprile 2020
di redazione herald

Ordinanza cibo d’asporto, librerie e cartolerie Campania. La Campania riparte con equilibrio. Come abbiamo annunciato in precedenza, il Presidente Vincenzo De Luca ha firmato l’Ordinanza n.37 del 22 aprile 2020.  L’ordinanza contiene ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, e disciplina le aperture dal 27 aprile prossimo di esercizi di ristorazione, cartolerie, librerie.

Apertura cibo d’asporto, librerie e cartolerie in Campania: l’ordinanza

“Si tratta di un primo passo e di un primo segno di rilancio delle attività economiche”. Così il presidente della Regione Campania, secondo il quale l’ordinanza segue “una linea di responsabilità e di prudenza, che richiede da parte di tutti il rispetto rigoroso delle regole di tutela della propria e dell’altrui incolumità.” Lo ha dichiarato Vincenzo De Luca in merito all’ordinanza n. 37 del 22 aprile.

De Luca: Rispetto dell’ordinanza o sanzioni severe

“Il provvedimento – continua De Luca – è articolato in maniera da diluire la mobilità nel corso della giornata ed evitare assembramenti. Sarà fondamentale rispettare tutti i dispositivi di sicurezza, pena sanzioni severe a carico degli inadempienti.”

Ordinanza cibo d’asporto Campania: I locali verranno sanificati

“Occorrerà utilizzare i prossimi giorni per sviluppare tutte le operazioni di sanificazione e igienizzazione dei locali”, ha poi precisato. Questi ultimi, infatti, sono “chiusi da molte settimane”. Dovranno “sottoporsi a visite mediche e per preparare tutte le certificazioni necessarie dal punto di vista sanitario”.
Leggi anche:
Scarica qui l’ordinanza Regione Campania n. 37 del 22 aprile.
Leggi anche: Come funzionerà l’app spostamenti coronavirus.