Cerignola, 11 positivi al coronavirus: ci sono due mini focolai familiari

1 settimana fa
1 Agosto 2020
di redazione herald

Coronavirus a Cerignola: 11 positivi, due mini focolai. Sono 11 i casi di cittadini positivi al coronavirus che sono stati individuati dal tampone a Cerignola, un grande centro di quasi 60 mila abitanti in provincia di Foggia. A rivelarlo sono fonti interne all’Asl di Foggia citate dall’Ansa.

Secondo le prime informazioni, si tratta di due micro focolai all’interno di due gruppi familiari che sono collegati tra loro. Tra i positivi ci sarebbe, secondo quanto rivelato dall’Ansa, anche un infermiere in servizio presso l’Ospedale Giuseppe Tatarella di Cerignola.

Coronavirus a Cerignola, 11 positivi e due focolai: 9 asintomatici

La catena dei contagi sarebbe partita da una donna che ha manifestato alcuni sintomi ascrivibili al Covid-19, tra cui la bronchite. La donna, a sua volta, avrebbe contagiato il marito infermiere. La coppia avrebbe anche partecipato ad una festa di 18 anni della figlia. Qui sarebbero state contagiate altre 7 persone, tutte interne alla famiglia.

Gli altri due casi restanti, invece, rientrano nell’altro focolaio. Degli 11 contagiati, secondo quanto lascia trapelare l’Asl locale, 9 sarebbero completamente asintomatici. Intanto, nel comune di Cerignola, sarebbero molte le persone sotto osservazione. Nel reparto dove lavora l’infermiere tutti si sono già sottoposti al tampone, per scongiurare ulteriori contagi nell’ambiente sanitario.

L’Asl locale, inoltre, sta lavorando in maniera meticolosa al tracciamento di tutti i rapporti delle persone risultate positive fino ad ora. La situazione, nonostante la presenza di due mini focolai, sembra essere ancora sotto controllo delle autorità sanitarie. Non ci sarebbero ancora dichiarazioni ufficiali da parte degli organi di governo, che stanno probabilmente cercando di comprendere bene l’entità della situazione.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Segui la nostra redazione giovane e indipendente con un like alla nostra pagina Facebook Herald Italia. Cerchiamo di assicurare sempre un’informazione responsabile e di qualità. Puoi seguire anche il canale Herald Italia su You Tube e su Google News.

temi di questo post