Mondragone, raffica di controlli e sequestri ai Palazzi Cirio: le foto

4 settimane fa
9 Luglio 2020
di redazione herald
Mondragone, raffica di controlli e sequestri ai Palazzi Cirio: le foto

Mondragone, controlli e sequestri ai Palazzi Cirio. Dopo la fine della mini zona rossa, nell’area adiacente i Palazzi Cirio di Mondragone sono scattati una serie di controlli per la lotta al caporalato e altre irregolarità riguardanti soprattutto la presenza di cittadini stranieri dell’area. Le operazioni sono scattate ieri, 8 luglio, nel tardo pomeriggio. Sono poi continuate questa mattina, con il fermo di diversi mezzi a partire dalle prime luci dell’alba.

Si tratta di un’azione di contrasto voluta dal sindaco della città Virgilio Pacifico, dopo i disordini che hanno portato all’evasione della zona rossa da parte dei cittadini bulgari e la forte protesta, successiva, da parte dei residenti. Le operazioni di contrasto sono state coordinate dal Comandante della Polizia Municipale di Mondragone, David Bonuglia.

Mondragone, controlli e sequestri ai Palazzi Cirio

Nell’area del Palazzi Cirio, anche dopo lo stop della mini zona rossa, stazionano dei mezzi della Polizia di Stato per il controllo preventivo dell’area. Il sindaco Pacifico, infatti, ha chiesto alla prefettura e a tutte le forze dell’ordine presenti sul territorio un ausilio nel contrasto alle irregolarità nell’area. L’obiettivo è quello di portare avanti un’azione sinergica tra amministrazione comunale, polizia municipale e forze dell’ordine per tutelare l’ordine pubblico e combattere il degrado dell’area.

I dati diffusi dal comandante della polizia municipale, parlano di 60 persone controllate, tra cittadini ucraini e bulgari. Tutti sono risultati in regola per quanto riguarda i contratti di lavoro e i documenti personali. Gran parte di questi lavoratori, infatti, sono regolarmente assunti presso le diverse aziende agricole del territorio.

Il sequestro di un furgone nei pressi dei Palazzi Cirio
Mondragone, controlli e sequestri ai Palazzi Cirio e in diverse aree della città 

Controlli e sequestri, il sindaco: faremo tutto il possibile

La polizia municipale ha comunque provveduto al sequestro di due mezzi con targa straniera, per la mancanza del contratto di assicurazione. Per altri tre furgoni, invece, è stata ritirata la carta di circolazione per alcune modifiche strutturali al mezzo di trasporto non conformi ai dettami normativi.

Gli agenti di polizia municipale stanno seguendo con molta attenzione anche alcuni depositi locali, dai quali partono i mezzi che trasportano queste persone al lavoro. Il lavoro, come riferiscono fonti del comando, “è a 360 gradi, con l’obiettivo di stanare ogni eventuale irregolarità”.

Il sindaco Virgilio Pacifico si è detto “soddisfatto dell’impegno messo in campo per la lotta alle irregolarità dell’area. L’amministrazione comunale – ha continuato Pacifico – intende fare tutto il possibile per garantire la serenità dei cittadini onesti di Mondragone e il massimo rispetto delle regole sul territorio”.

Operazione all’alba della Polizia municipale di Mondragone
Il sovraffollamento dei cittadini bulgari in auto mentre si recano al lavoro

Ti è piaciuto il nostro articolo? Segui la nostra redazione giovane e indipendente con un like alla nostra pagina Facebook Herald Italia. Cerchiamo di assicurare sempre un’informazione responsabile e di qualità. Puoi seguire anche il canale Herald Italia su You Tube

temi di questo post