Alto Adige, straordinaria nevicata di agosto al Passo dello Stelvio: il video

3 mesi fa
4 Agosto 2020
di redazione herald
Alto Adige, straordinaria nevicata di agosto al Passo dello Stelvio: il video

Straordinaria nevicata di agosto al Passo dello Stelvio. La nevicata che ha colpito il Passo dello Stelvio, il valico alpino delle Alpi Retiche, situato fra Trentino-Alto Adige e Lombardia, in provincia di Sondrio, nel bel mezzo delle Alpi dell’Ortles e del parco nazionale dello Stelvio, ha quasi dell’incredibile.

Il risveglio dei tanti turisti nella località di montagna della Provincia di Bolzano è stato sorprendente. Molti ospiti delle strutture turistiche presenti nell’area hanno creduto di essersi risvegliati improvvisamente in inverno.

La spettacolare nevicata agosto del Passo dello Stelvio: il video

La webcam dell’Hotel Pirovano, a 2800 metri di quota, hanno immortalato la neve fresca con quasi 25 cm di spessore. Secondo i meteorologi la neve è scesa fino a quota 2200, nella località del Psso del Foscagno, dove non ha lasciato però grandi accumuli.

L’Hotel Passo Stelvio “Livrio”, in provincia di Sondrio, storico rifugio a 3.170 metri di altezza, ha diffuso immagini emozionanti che abbiamo pubblicato sulla nostra pagina Facebook (guarda il video dell’Hotel Livrio). La neve ha coperto tutto l’esterno della struttura, offrendo uno spettacolo invernale.

La grande nevicata che ha colpito l’Alto Adige è l’effetto della perturbazione nord atlantica in transito sull’Italia. Questa perturbazione ha dato luogo a un notevole calo termico sul Centro-Nord Italia e a conseguenza sull’arco alpino.

In Alto Adige neve sopra i 2500 metri

In Alto Adige la neve è presente ovunque a partire dai 2500 metri. Uno spettacolo sicuramente piacevole, anche se inaspettato, per i turisti che si trovano in quell’area per godere delle montagne verdi estive. Strade e automobili sono tutte completamente imbiancate.

Il Passo dello Stelvio, luogo molto rinomato delle alpi italiane, si trova all’interno gruppo alpino Ortles-Cevedale. La sua posizione è molto vicina ai massicci dell’Ortles, dell’Umbrail, del monte Livrio e Scorluzzo.

Rappresenta una divisione naturale tra le Alpi Retiche occidentali e le Alpi Retiche meridionali. Oltre ad essere un luogo sciistico molto rinomato, è anche una importante tappa per ciclisti e motociclisti, per via della spettacolare statale che conta ben ottantotto tornanti.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Segui la nostra redazione giovane e indipendente con un like alla nostra pagina Facebook Herald Italia. Cerchiamo di assicurare sempre un’informazione responsabile e di qualità. Puoi seguire anche il canale Herald Italia su You Tube e su Google News.