Maltempo, Roma in ginocchio. Vittime e danni ingenti tra nord e centro Italia

1 anno fa
28 Luglio 2019
di redazione herald

Il bilancio del maltempo a Roma è un vero e proprio bollettino di guerra. Dopo la drammatica notizia della morte di una 26enne che è stata travolta da una tromba d’aria mentre si trovava all’interno della sua smart, la notte della capitale ha fatto registrare più di 150 interventi dei vigili del fuoco tra Roma e provincia a causa del maltempo.

I danni a Roma. In città si segnalano alberi e rami caduti, abitazioni completamente allagate, intere voragini per le strade e pericolosi smottamenti. Sono state segnalati anche numerosi danni ai tetti delle abitazioni, col pericolo delle tegole, oltre a numerosi pali della luce che appaiono pericolanti. In periferia, a Casal Lumbroso, è crollato un muro di cinta, procurando non pochi danni. Le zone più colpite dal maltempo a Roma sono state quelle periferiche, con l’interessamento di molti comuni della città metropolitana. Ingenti danni sono stati segnalati a Riano Flaminio e Cerveteri (fonte Ansa), a causa dell’asfalto dissestato.

Un elicottero dell’aeronautica salva la vita a un velista. Il forte maltempo non ha risparmiato un velista francese, che si era avventurato a largo della costa laziale con l’imbarcazione fuori controllo per il mare in tempesta. Il velista è stato recuperato dall’elicottero dell’Aeronautica Militare HH139 dell’85/o Centro Ricerca e Soccorso di Pratica di Mare, decollato su ordine del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico. L’elicottero, dopo aver recuperato l’uomo, è ripartito alla volta di Terracina dove si segnala un disperso in mare.

Gli altri danni del maltempo. Numerose situazioni di pericolo sono state segnalate in tutta Italia. Ad Amiata, nel Senese, un fiume di acqua e detriti ha travolto Abbadia San Salvatore, nei pressi del Monte Amiata. Nella stessa zona anche l’ospedale locale sarebbe stato oggetto di allagamenti. A Grosseto un uomo è rimasto intrappolato con la propria auto all’interno di un sottopasso ed è stato salvato dai vigili del fuoco di Follonica; per salvasi il ragazzo era dovuto salire sul tetto della propria autovettura per non essere travolto dall’acqua. Sempre a causa del maltempo, cinque turisti sono rimasti intrappolati in una zona impervia della provincia di Pisa intorno alle 22.30; dopo qualche ora sono stati tratti in salvo dai vigili del fuoco. Ad Arezzo un uomo di 72 anni, dichiarato disperso dalla serata di ieri, è stato ritrovato morto nei pressi di Olmo. Sempre ad Arezzo, dati gli ingenti danni del maltempo, si segnalano 347 utenze disalimentate su tutto il territorio provinciale: Enel ha annunciato che opererà durante tutta la giornata al fine di ripristinare il servizio.

temi di questo post