Tragedia a Bologna, incendio in casa: mistero su morte giovane donna

8 mesi fa
13 Luglio 2020
di redazione herald

Incendio dentro casa, muore donna di 40 anni a Bologna. Una donna è morta è stata trovata morta questa mattina a Bologna, dopo che un incendio è scoppiato intorno alle 10, all’interno del suo appartamento. Il tragico episodio è avvenuto in via Sant’Isaia, una strada centrale del capoluogo emiliano.

Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco e la Polizia di Stato. Al loro arrivo, purtroppo, per la donna non c’era più nulla da fare. Per il momento, le generalità della vittima non sono ancora state diffuse. Secondo le prime informazioni rinvenute sul posto, il corpo sarebbe stato ritrovato pressoché carbonizzato sul letto dell’appartamento. Il materasso, nondimeno, era solo il parte bruciato.

Incendio dentro casa a Bologna: mistero sulle cause

Anche i danni causati dall’incendio nell’abitazione sembrano essere piuttosto limitati, specie in proporzione alle condizioni nella quali è stata ritrovata la vittima. Questo rende la scena dell’incidente ancora più inedita.

Una barista che lavora nei pressi dell’incidente, ha raccontato che oggi era il compleanno della vittima. Quest’ultima era solita fare colazione in questo bar nelle vicinanze dell’abitazione. La barista ha poi raccontato di aver visto la vittima poco prima della tragedia: stava per entrare al bar – riferisce l’Ansa – ma poi è tornata verso casa come se avesse dimenticato qualcosa.

Dopo circa mezz’ora, secondo il racconto della barista, sono giunti i soccorsi nell’appartamento. La vittima aveva problemi di deambulazione a causa di un grave incidente nel quale era rimasta coinvolta diversi anni fa. La polizia dovrà accertare adesso l’esatta dinamica dei fatti e capire la matrice dell’incidente, su cui è difficile al momento formulare ipotesi.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Segui la nostra redazione giovane e indipendente con un like alla nostra pagina Facebook Herald Italia. Cerchiamo di assicurare sempre un’informazione responsabile e di qualità. Puoi seguire anche il canale Herald Italia su You Tube

Temi di questo post