Torino: accoltella i genitori e poi fugge, arrestato 30enne

8 mesi fa
14 Luglio 2020
di redazione

Accoltella i genitori a Torino. Un uomo ha ucciso i suoi genitori nel pomeriggio di ieri. Un duplice omicidio avvenuto a Torino, nel quartiere Mirafiori. L’aggressore è poi fuggito, ma è stato in seguito raggiunto dai Carabinieri. Interrogato, ha poi confessato tutto.

Accoltella i genitori e poi scappa: aggressione avvenuta per una lite

Secondo le prime ricostruzioni, una lite sarebbe la causa scatenante dell’accoltellamento. Dopo l’aggressione, il 30enne è fuggito, ma è stato trovato dai Carabinieri con le mani ancora sporche di sangue.

L’uomo era anche in evidente stato confusionale. Le vittime sono due, Pierfrancesco Ferrero di 69 anni e la moglie Giuseppina Valetti, che di anni ne aveva 60. Il 30enne è stato poi condotto nella caserma di Rivoli.

Ed è proprio qui che, dopo un lungo interrogatorio, è crollato, confessando di essere stato lui a commettere il gesto. Stando a quanto emerso, i genitori erano andati a trovare il figlio a casa. Ed è qui che ha avuto luogo la colluttazione.

L’arma del delitto

Sono emerse anche altre informazioni durante l’interrogatorio. A quanto pare l’uomo ha utilizzato un coltello da cucina per assalire i suoi genitori. I cadaveri sono rimasti nella casa del 30enne, mentre quest’ultimo è fuggito.

L’uomo ha vagato senza meta a bordo della macchina della madre. I Carabinieri lo hanno poi fermato intorno alle 23:30 di ieri a Colegno. E’ stato così identificato dalle forze dell’ordine come D.F.

Nel frattempo continuano le indagini per scoprire dettagli ulteriori sull’accaduto.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Segui la nostra redazione giovane e indipendente con un like alla nostra pagina Facebook Herald Italia. Cerchiamo di assicurare sempre un’informazione responsabile e di qualità. Puoi seguire anche il canale Herald Italia su You Tube

Temi di questo post