Scolaresca ammalata di “norovirus” in Trentino: la scoperta dell’Asl

9 mesi fa
12 Giugno 2020
di redazione herald

Norovirus Trentino. I ragazzi della scuola media di Conero, in gita a Folgarida, si sarebbero ammalati di norovirus per via di una diffusione generale della malattia all’interno dell’albergo dove soggiornavano, a Folgarida, in Trentino Alto Adige. A dirlo è l’azienda sanitaria dopo che la preside dell’istituto scolastico ha effettuato un accesso agli atti.

Il norovirus avrebbe provocato dei malori ai ragazzi, per via della sua diffusione sulle maniglie delle porte dell’Hotel, nella hall, nei bagni e nelle aree comuni. Alla fine del soggiorno, infatti, molti di loro hanno accusato i sintomi tipici di questo virus.

Che cos’è il norovirus? I sintomi

Il norovirus viene considerato uno degli agenti più diffusi di gastroenteriti acute. Questo virus, secondo l’Istituto Superiore della Sanità, si diffonde in contesti comunitari, negli ospedali, nelle case di riposo, nelle scuole o, tipicamente, in ambienti confinati, come per esempio le navi da commercio e da crociera.

Per quanto riguarda i sintomi, sono quelli comuni alle gastroenteriti. Il norovirus si presenta con nausea, vomito, soprattutto nei bambini, diarrea acquosa, crampi addominali. In qualche caso, secondo l’Iss, si manifesta anche una leggera febbre. Difficilmente ha conseguenze serie e solitamente passa in 1-2 giorni.

Norovirus in Trentino a Folgarida, la scoperta dell’Asl

Secondo l’Asl, l’albergo di Folgarida sarebbe stato pieno di tracce di norovirus. Il virus sarebbe stato importato sicuramente da clienti esterni alla struttura. Non si può escludere nemmeno che a portarlo sia stato uno dei ragazzi della scolaresca.

Il norovirus si diffonde con molta rapidità ed ha una grande resistenza ai fattori esterni. Per questo, una volta fatto l’ingresso in una struttura, la probabilità di contagio è molto alta.

Temi di questo post