Oltre l’ostacolo Covid, il documentario sul mondo equestre che non molla

10 mesi fa
22 Aprile 2020
di redazione herald

Un viaggio virtuale per l’Italia, nei maneggi che operano incessantemente per assicurare la salute e il benessere dei cavalli. Tutto ciò mentre i loro proprietari sono in lockdown.

“Oltre l’ostacolo Covid” è un progetto a cura di Daniela Cursi e prodotto da Viwa. Si tratta di un documentario realizzato in smart working, con produzione da remoto. Le interviste sono realizzate in video conferenza e le riprese realizzate dai proprietari dei centri ippici.

Nel contesto dello stop alle attività sportive, il mondo equestre soffre particolarmente alla luce della distanza che si è venuta a creare tra i cavalli e i loro proprietari. Si verifica un conseguente superlavoro ricaduto sugli istruttori federali, che si sono trovati da un giorno all’altro a muovere fino a 80 cavalli con poche braccia.

Una situazione che, solo in FISE, riguarda oltre 113.000 tesserati e più di 320.000 cavalli in tutta Italia.

Dal canto suo, dopo più di un mese di stop alle attività, la Federazione Italiana Sport Equestri si è mossa per sensibilizzare il Ministero della Salute. Ha chiesto ufficialmente di poter consentire a proprietari, affidatari e affittuari di cavalli l’accesso ai circoli affiliati.

Temi di questo post