Meloni: “Non è Salvini a decidere chi sarà il leader del centrodestra”

5 mesi fa
22 Giugno 2020
di redazione herald

Meloni/Salvini e il leader centrodestra. “Lui è il leader della Lega, il partito che ha il maggior numero di consensi rilevati. Per noi il meccanismo è sempre stato meritocratico: quando arriveranno le Politiche, se vinceremo, il premier sarà chi guida la forza che avrà preso più voti. Vedremo quale”. Sono le parole del leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, in un’intervista al Corriere della Sera.

Dimostreremo a Conte che non siamo noi a non volere dialogo

Poi Giorgia Meloni parla dell’invito alle opposizioni di Giuseppe Conte e del governo. “Dimostreremo che non siamo noi a non volere il dialogo ma loro. Andiamo a svelare un bluff. Secondo la Meloni, a Conte interessa “abbozzare progetti a lungo termine, per lui le riforme sono mera sopravvivenza.  A me interessa, finita l’emergenza sanitaria, tornare al più presto a votare”.

Al momento, ricorda Giorgia Meloni, nessuna proposta del centrodestra è stata accolta. Al massimo, spiega, “è stata copiata e ripresentata dalla maggioranza”. Sull’incontro col Premier, Meloni è quindi “pessimista.”

Meloni, non è Salvini a decidere leader centrodestra: “su tutto arriviamo a sintesi”

“Tanto più – aggiunge – visto che nel decreto Rilancio hanno inserito una normuccia che permette al governo nella persona del ministro Gualtieri, di spendere tutti i soldi dei decreti Cura Italia, Liquidità e Rilancio con totale discrezionalità, fregandosene di quanto stabilito dal parlamento.”

Nell’opposizione ci sono posizioni diverse sul Mes. Ma per Meloni “la posizione di Berlusconi non modifica la mia. Il Mes per me rimane un cavallo di Troika, e il fatto che l’Europa voglia spingerci in ogni modo conferma i nostri sospetti”. Ad ogni modo, “noi su tutto arriviamo a sintesi”. Anche sulle regionali “sono ottimista che, nelle prossime ore, l’accordo si possa trovare”.

temi di questo post