Il Flow, come trovare la felicità nella propria vita secondo gli psicologi

2 anni fa
28 Maggio 2019
di vincenzo andreoli

Come trovare la felicità nella propria vita. La felicità, appunto, è una chimera? O possiamo fare qualcosa per realizzarla nelle nostre vite? Scopriamo come possiamo migliorare la nostra vita cercando il cosiddetto “Flow”.

Cosa ci rende felici? La ricerca della felicità nella vita 

Bella domanda, direte voi. Beh qualcuno ha provato a dare una risposta. Il suo nome è quasi impronunciabile: Mihály Csíkszentmihályi (si pronuncia: Siks-sent-miali). Questo psicologo ha scoperto che noi non ricordiamo come momenti più piacevoli – per esempio – un semplice pomeriggio davanti alla televisione o un giorno di vacanza al mare. Ciò che ricordiamo invece come momenti di piacere o addirittura di felicità sono delle situazioni con ben altre caratteristiche.

Sono i momenti in cui si fa qualcosa che richiede impegno, ma che non ci mette sotto sforzo. Qualcosa in cui riusciamo e che ci fa sentire consapevoli delle nostre capacità. Questo stato viene definito come stato di Flow.

Che cos’è il Flow? Come trovare la felicità

Esistono delle condizioni, descrive Csíkszentmihályi, che sembrano esser presenti quando qualcuno si trova in un’esperienza di Flow. C’è uno stato di concentrazione che, una volta divenuto intenso, conduce ad un senso di estasi, di chiarezza. Uno stato in cui si sa esattamente cosa si vuol fare in ogni determinato momento. Si sa che ciò che si deve fare è realizzabile, sebbene sia difficile. Si prova serenità. Si perde il senso del tempo che scorre, ci si dimentica di sé e ci si sente
intrinsecamente motivati, come parte di qualcosa di più grande.

Quando siamo nel Flow nella nostra vita?

Proviamo a semplificare al massimo guardando questa
immagine:

Come trovare la felicità? Il Flow

In sostanza, se le nostre capacità o competenze sono basse e le difficoltà  elevate andiamo sotto sforzo e l’ansia ci attende inesorabile al varco. Al contrario se le nostre “skills” sono elevate, ma i compiti sono di bassa difficoltà siamo nella noia. Se entrambi sono dei valori minimi siamo nella totale apatia. Per raggiungere il Flow, quindi, dobbiamo ricercare il giusto equilibrio tra capacità e sforzo, per evitare ansia, noia o apatia.

Come trovare la felicità nella nostra vita?

Capito il trucco possiamo provare a cercare lo stato di Flow nella nostra vita, sia nel lavoro sia in qualsiasi nostra attività. Basta prestarci attenzione. Se ci accorgiamo che ne siamo fuori da questo stato, possiamo comunque attivarci per fare qualcosa. Possiamo aumentare le nostre competenze, provando a diminuire la difficoltà del compito. È vero, la felicità come condizione permanente forse non esiste, ma possiamo comunque svolgere delle attività e dar luogo a delle azioni che ci consentono di perseguirla nel modo giusto.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Se si, condividilo sui tuoi social!

A 81 anni si iscrive all’Università: lo faccio anche per mamma che ci teneva.