Attualità

De Luca e i “portaseccia”, ilarità ai tempi del coronavirus – video

di  Redazione Herald  -  28 Marzo 2020

De Luca e i “portaseccia”, il video. Ai tempi del coronavirus, in Campania, c’è un nuovo tormentone. Per fortuna il Governatore De Luca è capace di sdrammatizzare, di tanto in tanto, il clima pesante che si respira in questi giorni. Lo fa con battute che stimolano l’ilarità innata dei napoletani. “Come ho detto ai miei collaboratori, ricordatevi che noi in Campania dobbiamo combattere contro due nemici. Il primo è il virus. Il secondo, ed è un nemico presente in grande quantità nella nostra regione, sono i portaseccia”.

Il “filosofo” De Luca e i “portaseccia”, il video

Il Presidente De Luca, che è anche un po’ filosofo visti i trascorsi da docente di storia e filosofia, offre la sua interpretazione. I portaseccia sarebbero “i portatori di poteri oscuri, che hanno ereditato dai loro nonni e bisnonni. Gente che sta male se le cose vanno bene o non ci sono problemi, stanno male.”

Ma cosa significa realmente portare “seccia”?

Seccia in napoletano è appunto il mollusco: la seppia. Il significato sarebbe ricondotto proprio al nero di seppia. Gettare seppia, ovvero metaforicamente gettare “il nero di seppia”, vuol dire gettare sfortuna, portare iella. Come spiega un articolo esaustivo del sito Storie di Napoli, “la seccia è la sfiga, la iella, indica colui che porta sfortuna. Il significato primitivo di seccia era quello di indicare un uomo spaccone, che sapeva, cioè, nascondersi dietro una cortina nera proprio come fa la seppia da cui deriva il termine.!” Insomma, un significato non molto lontano da quanto voluto esprimere dal governatore De Luca.

De Luca: vi spiego come stiamo lavorando per battere il coronavirus

Il primato della sanità: cosa si nasconde dietro l’attacco a Paolo Ascierto