Coronavirus, nuova ordinanza: Discoteche chiuse in tutta Italia e mascherine obbligatorie all’aperto

5 mesi fa
16 Agosto 2020
di redazione salute

Coronavirus, nuova ordinanza: mascherine obbligatorie e discoteche chiuse. Nella Domenica post ferragosto, il governo guidato dal premier Giuseppe Conte ha deciso che non è più il momento di esitare. C’è bisogno di dare un messaggio immediato rispetto alla crescita di nuovi contagi.
Nel mirino dell’esecutivo c’è la movida incontrollata nei luoghi del turismo e i maxi assembramenti che ancora continuano a registrarsi. In Italia il contagio resta ancora tra i più bassi d’Europa: ma a settembre riapriranno le scuole e il Paese deve essere pronto a ripartire dopo le vacanze.

Non si può rischiare un picco di casi per settembre

Non si può rischiare, dunque, che alle porte dell’autunno e in attesa del vaccino l’Italia si ritrovi con un numero nuovamente vertiginoso di contagi da coronavirus. Tutto ciò nell’auspicio che i tempi del vaccino non siano troppo lunghi.
Il Ministro della Salute Roberto Speranza, quindi, ha annunciato con una nota l’intenzione dell’esecutivo. La  nuova ordinanza prevede la chiusura delle discoteche su tutto il territorio nazionale e l’obbligo di mascherina all’aperto dove c’è il rischio di assembramento, dalle 18 alle 6.

Coronavirus, nuova ordinanza: discoteche chiuse e mascherine obbligatorie

Il primo punto, dunque, vieta ogni attività di ballo. “Sospensione delle attività del ballo – si legge nella nota del Ministero della Salute -, all’aperto e al chiuso, che abbiano luogo in discoteche e in ogni altro spazio aperto al pubblico.”
Al secondo punto, l’ “Obbligo di mascherina anche all’aperto dalle 18 alle 6 nei luoghi dove c’è rischio di assembramento”, ha scritto il Ministro.  “I numeri del contagio in Italia – ha chiarito Speranza – , anche se tra i più bassi in Europa, sono in crescita.”
“Non possiamo vanificare i sacrifici fatti nei mesi passati”, ha chiarito ancora il Ministro della Salute.  “La nostra priorità deve essere riaprire le scuole a settembre in piena sicurezza.” L’Italia deve quindi prepararsi all’autunno con maggiore attenzione e meno leggerezza. Almeno questo è il monito del governo.
A questo si aggiungono le singole ordinanze regionali. In Calabria, ad esempio, la Regione aveva già disposto la chiusura delle discoteche. In Campania De Luca ha disposto il test sierologico e il tampone obbligatorio per chi rientra da un viaggio all’estero.
Ti è piaciuto il nostro articolo? Segui la nostra redazione giovane e indipendente con un like alla nostra pagina Facebook Herald Italia. Cerchiamo di assicurare sempre un’informazione responsabile e di qualità. Puoi seguire anche il canale Herald Italia su You Tube e su Google News.