Cimitile, campo estivo chiuso: due cugine positive, un papà in terapia sub intensiva

4 mesi fa
30 Luglio 2020
di redazione herald

Cimitile, due cugine positive, papà di una delle due in terapia sub intensiva. Il campo estivo di una scuola materna, a Cimitile, nella città metropolitana di Napoli, è stato chiuso per la presenza di due bambine risultate positive al coronavirus. Circa cento persone, tra bambini e personale della scuola, sono state sottoposte a tampone. Ad originare il contagio sarebbe stato il papà di una delle bambine, tornato da un viaggio in Serbia.

Cimitile, due cugine positive: l’origine del contagio arriva dalla Serbia

Il padre delle bimbe è un giovane di 30 anni, che ha contratto la malattia in forma grave. Attualmente, si trova ricoverato nel reparto di terapia sub intensiva dell’Ospedale Cotugno di Napoli. L’uomo ha contagiato anche altri familiari: madre, cognato e nipote, che risiedono nel comune di Camposano.

Lo stesso ha contagiato anche un amico della vicina Cicciano, che era andato a prenderlo all’aeroporto di Napoli. In totale i contagi, trentenne ricoverato compreso, sono sei. Adesso, nei comuni di Cimitile e Camposano, si teme per l’estensione del contagio. “Tra l’isolamento delle persone a rischio ed il risultato del tampone sono passati 4 giorni. Troppi per prevenire altri possibili contagi”, ha spiegato il sindaco di Camposano, Francesco Barbato.

I provvedimenti delle amministrazioni comunali

I sindaci del luogo hanno preso diversi provvedimenti in via cautelativa. A Cimitile l’amministrazione comunale ha chiuso la villa comunale e disposto una sanificazione di tutto il territorio cittadino. Disposta anche l’adozione di misure anti-covid come la mascherina e consigliato l’uso frequente delle mani.

Nel comune di Camposano, il sindaco ha disposto l’intensificazione dei controlli da parte della Polizia Municipale e ha disposto accessi contingentati in Municipio. Qui si potrà entrare soltanto dopo aver misurato la temperatura al termo scanner. Il sindaco di Cicciano, Giovanni Corrado, ha firmato un’ordinanza che impone l’uso della mascherina anche all’aperto.

Ti è piaciuto il nostro articolo? Segui la nostra redazione giovane e indipendente con un like alla nostra pagina Facebook Herald Italia. Cerchiamo di assicurare sempre un’informazione responsabile e di qualità. Puoi seguire anche il canale Herald Italia su You Tube e su Google News.